your ads here

advertisement

Home » Lo spirito

Lo spirito

Lo Spirito del Territorio

Negli Anni Ottanta in Distilleria Brunello si decise di valorizzare il proprio Territorio con una distillazione mirata alla scoperta di varietà originarie: vitigni come Cruajo, Fior d’Arancio e Amarone sono alcuni esempi di distillazione mirata. Non a caso la Distilleria Brunello nasce nel cuore della produzione enologica Vicentina e Padovana.

A partire dai primi Anni Ottanta (vedi pagina Oggi in Distilleria Brunello si sono compiute  alcune scelte dettate più dalla passione che da una visione meramente economica. 

Si decide così di abbandonare la produzione di grappe monovitigno da varietà internazionali per cercare un proprio percorso originale, partendo proprio dal loro Territorio alla scoperta di varietà originarie.

Non a caso la Distilleria Brunello nasce nel cuore della produzione enologica Vicentina e Padovana.

Tra le colline di Breganze i Fratelli Brunello scoprono una varietà di uva autoctona ormai quasi del tutto scomparsa: il Cruajo, vitigno mai abbandonato da un sapiente viticultore. 

Nei vicini Colli Berici acquistano le vinacce di Carmenère e nei Colli Euganei il Moscato Fior d’arancio, scelta che si rivelerà sempre più vincente grazie ai continui premi portati a casa, non ultimo la medaglia d’oro “Spirits Selection by Concours Mondial de Bruxelles”  2015.
Vedi tutti i premi e riconoscimenti.

In Valpolicella bussano alla porta di cantine prestigiose che affida loro le vinacce del suo prestigioso e nobile Amarone.

Questi sono solo alcuni esempi di una ricerca che poi si è estesa in tutt’Italia, l’espressione più autentica dei diversi territori del vino, dei quali i Fratelli Brunello ne hanno “distillato uno spirito” nel rispetto della diversità e alla ricerca di specificità.